mercoledì 30 ottobre 2013

Pumpkin pie - Crostata di zucca


Non so voi, ma io adoro l’atmosfera di Halloween.
Non che l’abbia mai festeggiato veramente o che abbia mai addobbato casa (vi ho mai detto che sono una frana in tutti quei lavoretti fai da te?), ma mi piace l’aria che si respira. Forse più per i ricordi cinematografici che ne ho, che per altro… non so, nei film la si vede sempre come una festa grandiosa dove i bambini si divertono un sacco, si possono mangiare i dolciumi fino a notte fonda e dove, per una sera, non si deve avere paura del buio. Credo di essere orfana dei mancati Halloween festeggiati da piccola e quindi me ne rimane la voglia.
Che poi, ad essere onesti, da un bel po’ di anni a questa parte, per me il 31 ottobre non è più il giorno di Ognissanti, ma più che altro il compleanno di Daniele… ma che ci volete fare, non si può andare contro ai desideri di quando si era piccoli :-)
E poi, vogliamo parlare della famigerata Pumpkin Pie presente in ogni film americano ambientato in questo periodo? Penso che sia da sempre una di quelle cose che avrei voluto almeno assaggiare, così complice l’animo foodblogger, quest’anno mi sono messa all’opera e ne ho fatta una mai versione.
Buona, speziata, non troppo dolce e sicuramente d’atmosfera per queste giornate di fine ottobre.

Ingredienti per la base, per una tortiera da 23 cm di diametro:
175 gr farina 00
25 gr mandorle
25 gr farina di mais fioretto
1/2 cucchiaino lievito in polvere
1/2 cucchiaino curcuma
60 gr olio di riso
50 gr malto di mais
1 cucchiaino estratto di vaniglia
acqua gelata q.b.

Per il ripieno:
una zucca butternut/violina da 800 gr (peso lordo)*
250 ml latte di cocco in lattina
125 ml sciroppo d’acero
125 ml malto di mais
1 cucchiaino da caffè di cannella
1 cucchiaino da caffè di zenzero in polvere
1/4 cucchiaino da caffè di noce moscata grattugiata
un pizzico di chiodi di garofano grattugiati
1/2 cucchiaino da caffè di sale fino
35 gr amido di mais
5 gr agar agar in polvere

*Mi raccomando, non usate un altro tipo di zucca, perché non andrebbe bene. La violina è perfetta perché poco acquosa, compatta e naturalmente dolcissima.

Procedimento:
Come prima cosa sbucciamo la zucca, priviamola dei semi e dei filamenti, tagliamola a tocchetti uguali e poniamola in una teglia da forno. Facciamola cuocere a 220° per 30-35 minuti, e comunque finché non è morbidissima. Facciamola raffreddare.
Intanto prepariamo la base: mettiamo le mandorle assieme ad un pizzico di sale nel mixer e frulliamole fino a ridurle in farina finissima. Mettiamo la pala per impastare nel mixer e aggiungiamo le farine, il lievito e la curcuma. Azioniamo finché non sono bene setacciate tra loro.
Misceliamo il malto all’olio e all’estratto di vaniglia, con il mixer in funzione aggiungiamo a filo questi ingredienti. Il composto diverrà bricioloso. Con le pale sempre in funzione aggiungiamo 1 cucchiaio di acqua gelata alla volta, aspettando sempre che quella precedente venga assorbita, finché non si forma una palla di impasto liscia. Copriamola con pellicola e facciamola riposare in frigo per almeno 30 minuti. 
Prepariamo il ripieno: mettiamo la zucca ormai fredda nel mixer e frulliamo a velocità crescente, fino a ridurla in una purea priva di pezzetti solidi. Aggiungiamo lo sciroppo d’acero, il malto, il latte di cocco, le spezie, il sale, l’amido di mais e l’agar agar. Frulliamo nuovamente finché non è tutto perfettamente amalgamato e omogeneo. Riserviamo.
Riprendiamo la palla di impasto e stendiamola ad uno spessore di 4-5 mm, posizioniamola nella nostra teglia unta e leggermente infarinata, con le mani creiamo il cordoncino del bordo. Bucherelliamo tutta la base, copriamo con carta forno, versiamovi dei legumi secchi e cuociamola così in bianco in forno preriscaldato a 160° per 15 minuti.
Sforniamola, eliminiamo i legumi e la carta forno, versiamovi la crema di zucca. Livelliamo leggermente e rimettiamo in forno. Continuiamo la cottura per 25-30 minuti. Se i bordi della crostata dovessero divenire troppo scuri, copriamo il dolce con carta forno e continuiamo a cuocere per il tempo richiesto.
Sforniamo e facciamo raffreddare completamente prima di tagliare.

Ovviamente se non avete la pala impastatrice potete tranquillamente preparare la frolla a mano, io le ho usate solo perché avevo già sporcato il mixer per le mandorle :-)
Ne approfitto per portare questa ricetta alla cara Cesca QB e al suo contest A Tutta Zucca, ideato per il suo 2° blog compleanno :-)



Un abbraccio a tutt* e passate un buon ponte di Ognissanti :-)
A presto!

26 commenti:

  1. Ti voglio bene! Sono giorni che ne no cercando una versione che mi sta a genio e finalmente l'ho trovata! Karin

    RispondiElimina
  2. Maaaaandovaiiii, se la pumpkin pie non l'hai!!!! <3
    Che bella Katy la devo sicuramente provare, quella che mi ero fatta io non era con il latte di cocco, la tua ha sicuramente una marcia in più sì sì sì mi ispira un sacco prima della fine diquesta zucca season la devo fare!!
    A forza di fare tutte ste ricettine sto esaurendo il mio tessssoro di spezie from u.s.a., urge commissionare spesina e fare il pieno ;)
    A me Halloween piace perchè adoro il macabro un po' buffo ma ancheperchè almeno in quel giorno è matematico che ci sia una serata dark nei paraggi :D
    In ogni caso...auguri a Daniele ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non avevo dubbi che a te piacesse per le serate dark :-)
      Baci Cesca

      Elimina
  3. ohsignoreeeeeeeeeeeeeeeeeeeee...che meraviglia....io voglio addentare lo schermo, fai tu!!! Un bacio Katy <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh sì, per le zucca dipendenti come noi questa è droga :D
      Baci Fra

      Elimina
  4. Meravigliosa...Buonissima!!!

    RispondiElimina
  5. Bellissima e scommetto anche buonissima.
    E' il sole di questo autunno uggioso, ci voleva proprio!
    Antonella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Antonella, gentilissima!

      Elimina
  6. Come non amare la zucca violina, già solo dal bel nome... ;-)
    Anche io come te ho vissuto questa festa attraverso i film, non dal vivo... ultimamente mi è diventata "simpatica" proprio per la zucca e sto pensando un prossimo post su questo... ;-)
    Bello questo mare arancione, disegnerei subito un cuore con un dito al centro! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io penso che il primo film in cui ho “percepito” Halloween sia stato E.T…. secoli fa ormai!
      E poi anche per i fumetti dei Peanuts, dove Linus non si travestiva e andava nel campo di zucche ad aspettare il Grande Cocomero :-)

      Elimina
  7. Mai mangiata questa torta ma vista spessissimo...devo decidermi a provarla! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche per me era la prima volta! :-)

      Elimina
  8. Halloween piace molto anche a me! :) e la torta alla zucca non l'ho mai mangiata, ma mi ha sempre attirata! che dire: dovrò per forza provare la tua versione! mi piace tantissimo!!!

    RispondiElimina
  9. uuh la pumpkin pie! io la adoro, ma quest'anno non l'ho potuta ancora fare..solo che mi dà come l'impressione, che se non la faccia entro domani ormai non ha più senso..eppure che mi dovrebbe importare di halloween?! io, al contrario tuo, non l'ho mai vissuto e mi lascia abbastanza indifferente.
    la "mia" versione era col tofu nel ripieno, non immaginavo che avrebbe potuto reggere solo di zucca! e invece :D bella bella


    [l'anice stellato..;) ]

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sì, che ti frega di Halloween! E’ come il panettone, non capisco perché si debba mangiare solo a Natale :D
      E poi penso che in America la mangino tradizionalmente per il Thanksgiving Day che dovrebbe essere a metà novembre… quindi c’è tempo! :-)
      Penso che il fatto di sorreggere dipenda molto dal tipo di zucca usata, per questo ho specificato di usare la butternut perché, una volta frullata, è densissima… come il puré di patate per intenderci.
      Baci Lucre

      I LoVe AniCe SteLLaTo

      Elimina
  10. buonissima la tua versione!brava, come sempre

    RispondiElimina
  11. Che delizia!Sembra buonissima!
    Un bacione!

    RispondiElimina
  12. Ciao Katy, bellissima ricetta! Ho guardato ora in dispensa e ho tutti gli ingredienti per provarla, a parte lo sciroppo d'acero, ma credo che quello di riso possa sostituirlo degnamente :-) Halloween o no, la zucca è sempre con me in queste giornate piovose col suo colore così vivace che dovunque la metti sembra di mangiare dei cartoni animati! un bacione a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, puoi fare anche tutto malto/sciroppo di riso… magari assaggia il composto, perché l’acero è molto dolcificante, nel caso aumenta un po’ la dose :-)
      La zucca è proprio una meraviglia!
      Grazie di essere passata ^_^

      Elimina
    2. Grazie a te per la dritta Katy! Ti ho aggiunta nei blog 'affini' che seguo di più.. ti avevo trovata tempo fa, poi mi sono persa per strada.. storia travagliata!! Ma ora mi segno il tuo blog, che è una favola, così ritrovo la strada senza perdermi nella blogosfera!!

      Elimina
  13. Bellissimo il nuovo look del blog! E la ricetta è ottimamente presentata, come sempre :D

    RispondiElimina
  14. Anni fa ho fatto questa torta, pero non è diventata buona.. non vedo l´ora di provare la tua ricetta:-)

    RispondiElimina